01
Mar, Settembre

Ansa
(ANSA) - ROMA, 25 MAR - "Tutto il rispetto" a Magdi Allam per "l'enorme coraggio dimostrato", ma va anche dato "rispetto a tutti quei credenti che liberamente e con moderazione professano la religione musulmana". E' quanto afferma il partito degli immigrati secondo il quale la decisione di Allam di "motivare la propria scelta adducendo il fatto che 'non esiste l'islam moderatò ci lascia tutti esterrefatti, cosa vuol dire Magdi con queste parole? Che messaggio vuol lanciare a tutte quelle persone che da sempre si battono per far prevalere la moderazione nell'islam? Che forse non c'è più speranza? Che l'unica via è la conversione al cristianesimo? Non crediamo proprio - è detto in una nota - perché sarebbe un messaggio distruttivo e di istigazione alla violenza che porterebbe solo ad inasprire gli animi tra i due popoli, così già tanto logorati". "In Italia - conclude la nota - ci sono molti esponenti di spicco che sono il punto di riferimento per i musulmani moderati, due su tutti sono Pallavicini e la Sbai. Esempi questi che vanno incoraggiati e non demoliti". (ANSA).
Joomla SEF URLs by Artio