Attualità - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Si cercano 35.203 ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni, la cittadinanza non conta. Progetti in tutta Italia e all'estero, un anno di impegno per 434 euro al mese. Via alle domande

Confermati fino a giugno del prossimo anno i valori del sussidio, che spetta anche ai lavoratori immigrati. La circolare dell'Inps con tutte le tabelle

Il Capo dello Stato chiede "politiche unitarie e coerenti, in grado di governarli e di incidere là dove tanti flussi hanno origine". "Questi bambini, queste donne e questi uomini cercano, semplicemente, una vita migliore, come farebbe chiunque di noi"

Secondo l'Unhcr le vittime potrebbero essere 700. Venerdì si è inabissata un'imbarcazione con centinaia di persone a bordo: "Era trainata, imbarcava acqua, il capitano ha tagliato il cavo"

Roma, 30 maggio 2016 - "Se al primo anticipo d'estate sbarcano 13.000 migranti, allora dobbiamo prepararci a un'invasione". Lo afferma Pier Ferdinando Casini, presidente della Commissione Affari esteri del Senato, in una intervista al Qn nella quale spiega che "il problema non e' quanto accaduto fino alla scorsa settimana, ma quanto e' successo appena il meteo ha incoraggiato le partenze. E nel 2015 era aperta la rotta balcanica. L'Italia adesso e' molto piu' esposta".

Alla crisi, sottolinea Casini, "ci sono quattro risposte, ma possono produrre un risultato solo se si danno tutte insieme. Piu' controlli alle frontiere esterne, pattugliamenti massicci e rafforzati con autentico impegno europeo, una seria politica di respingimenti, l'approvazione del Migration Compact. Che il premier Renzi ha gia' proposto all'Europa". Quanto alle risorse "il nostro premier sa come farsi ascoltare. Stavolta pero' credo debba gridare piu' forte. Renzi lanci un vero Sos. Se i ritmi degli sbarchi sono questi, l'Italia non puo' farcela. E' questa la vera priorita' politica: piu' delle elezioni amministrative, piu' del referendum".

In Europa "chi costruisce muri ha capito poco. L'unico modo per contenere i flussi - almeno quelli a prevalenti motivazioni economiche - e' finanziare massicciamente i Paesi che non ce la fanno", questo alla Merkel, conclude Casini, "gliel'ha detto Renzi, glielo ripetero' anche io, tra poche ore, all'assemblea del Ppe, assieme al ministro dell'Interno Alfano. Rinviare una risposta strategica complessiva - di controllo navale e finanziamento alle realta' piu' esposte - produrra' solo maggiori spese nell'emergenza, oltre che perdite di vite umane e colossali inganni per chi arriva e diventa merce di scambio".

Roma, 30 maggio 2016 - "I numeri sono analoghi a quelli dello scorso anno, ma la fatica dell'accoglienza sta nel fatto che sono arrivati cosi' tanti in pochissimi giorni. Ce la faremo, anche perché sono certo che, finita la campagna elettorale, troveremo nei sindaci una disponibilita' ancora maggiore".

Lo afferma, in una intervista al Corriere della Sera, il ministro dell'Interno Angelino Alfano a proposito dell'emergenza sbarchi. Secondo il ministro l'Italia non rischia nessuna procedura in infrazione da parte dell'Ue, "anche perché la difficolta' dovuta ai rimpatri dei migranti irregolari e al loro trattenimento nei Cie, non e' italiana ma europea. E tutta l'Europa e' ferma sul tema dei rimpatri".

Governo, sindacati e associazioni firmano il Protocollo contro il caporalato e lo sfruttamento lavorativo in agricoltura. Vari tipi di interventi, dagli alloggi ai trasporti, dalle cure mediche alla formazione

Il video che pubblicizza un detersivo fa il giro del mondo e scatena le polemiche. È il plagio di una reclame italiana, ma con una differenza importante

Palermo, 27 mag 2016 - "L'Italia non e' al collasso. Il sistema di accoglienza sta reggendo. Siamo sotto nei numeri rispetto a quanto accade in altri Paesi europei e in proporzione al numero del abitanti. Non vuol dire che sia una passeggiata. Ringrazio i Comuni, a cominciare da Palermo, che stanno dando una mano d'aiuto, perche' quando i comuni aiutano noi siamo in grado di dare maggior efficenza, quando si mettono contro, le cose si complicano".

Lo ha detto il ministro dell'interno Angelino Alfano a Palazzo dei Normanni di Palermo, a margine della dedica di due sale del palazzo reale a Piersanti Mattarella e Pio La Torre, commentando gli oltre 5mila arrivi di migranti negli ultimi giorni.

Roma, 27 maggio 2016 - 'L'inutile Alfano dice: 'la differenza che passa tra noi e Salvini e' quella che passa tra la vita e la morte. Infatti, lui e Renzi hanno le mani sporche di sangue. Che scemo'.
Lo scrive su Facebook Matteo Salvini, segretario della Lega Nord.

Intervista al prof. Vittorio Angiolini, uno degli avvocati che ha curato il ricorso: "Il contributo non si paga più, Poste non può chiederlo. Incivile addebitare ai regolari i costi dei rimpatri"

"Mi hanno attaccato per disonestà intellettuale, il concetto serio è stato sbracato. Era uno spettacolo, non un comizio politico"