Divieto di burqa, se ne riparla a settembre - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

Attualità
Riprenderà dopo l’estate l’esame delle proposte alla Camera. Insieme alla riforma della cittadinanza

Roma – 3 agosto 2010 – Continuerà a settembre, dopo la pausa estiva, l’esame delle proposte di legge che vorrebbero vietare espressamente  utilizzo in  pubblico di veli integrali come burqa e niqab.

Dalla Commissione Affari costituzionali della Camera non è ancora uscito un testo unificato da portare in aula e nelle tre sedute della scorsa settimana, anche se l’esame delle otto proposte era all’ordine del giorno, non ci sono stati interventi da parte dei deputati. Lo stesso probabilmente accadrà oggi e domani, ultimi giorni di lavoro della commissione prima delle ferie.

Intanto, nuovi spunti per la discussione arrivano dal Viminale e dalla Francia. In commissione è arrivato infatti  il parere del comitato per l’islam italiano, secondo il quale è giusto vietare il velo integrale, il cui uso non è imposto dal Corano.  I deputati studieranno poi la proposta di legge contro il burqa all’esame presentata dal governo Sarkozy.

A settembre, la commissione tornerà ad occuparsi anche della riforma della cittadinanza, sulla quale si attende un’audizione del ministro dell’interno Roberto Maroni. Il confronto tra maggioranza e opposizione si concentrerà soprattutto sulle seconde generazioni, terreno sul quale dovrebbe essere meno difficile trovare un’intesa.

Elvio Pasca