Polonia: probabile ritiro dal Patto globale Onu su migrazioni - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia
23
Mar, Ottobre

Attualità
Varsavia, 10 ottobre 2018 – La Polonia dovrebbe dire “no” al Patto globale dell’Onu sulle migrazioni che sarà ufficialmente adottato a dicembre in Marocco. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno polacco Joachim Brudzinski. “Raccomanderò al Primo ministro Mateusz Morawiecki di ritirarsi dal Global Compact for Migration (GCM, Patto mondiale per una migrazione sicura, ordinata e regolata)”, ha twittato Brudzinski da Lione dove partecipa ad un incontro del gruppo detto G6 dei ministri dell’Interno dei sei più grandi Paesi dell’Unione europea. “Il progetto del patto non fornisce garanzie di sicurezza per la Polonia. Rischia anche di incoraggiare migrazioni illegali”, ha scritto Brudzinski, membro influente del partito conservatore al potere in Polonia che rifiuta fermamente di accogliere parte dei rifugiati approdati in Grecia e in Italia. Una posizione che ha esposto Varsavia alle critiche di numerosi partner europei. “Il patto GCM è in contrasto con le priorità del governo polacco che sono la sicurezza dei cittadini polacchi e il controllo sui flussi migratori”, ha insistito Brudzinski.