Stiffoni: "Romeni indegni dell’Ue, specializzati in stupri" - Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia
12
Mer, Dicembre

Attualità
Delirio razzista del senatore della Lega Nord. "Frontiere aperte? Una tremenda iattura"

Roma – 5 febbraio 2009 – ''L'Etnia romena, se rappresentata da questi personaggi specializzati in stupri, non e' degna di restare in una Europa unita''.

Così, ieri sera, il senatore della Lega Nord Piergiorgio Stiffoni ha commentato l’arresto a Napoli di due cittadini romeni che hanno tentato di stuprare una donna.  "Se un extraterrestre scendesse sulla terra – ha aggiunto l’esponente del Carroccio  - e mi chiedesse qual e' la specializzazione dei rumeni, gli risponderei: lo stupro".

Stiffoni se l’è presa con “l'apertura delle frontiere ad est”, che sarebbe stata “la più tremenda iattura per il nostro paese”. L’Italia avrebbe così importato “la peggiore immigrazione, con il risultato che siamo piombati ai livelli più bassi della sicurezza e del rispetto del vivere civile''.

Nel suo curriculum Stiffoni ha già una denuncia per razzismo per una frase pronunciata nel 2003. "Cosa facciamo - disse - degli immigrati che sono rimasti in strada dopo gli sgomberi? Purtroppo, il forno crematorio di Santa Bona [il cimitero di Treviso n.d.r.] non è ancora pronto".


EP