gio08282014

Back Sentenze >> CONSIGLIO DI STATO

CONSIGLIO DI STATO

Consiglio di Stato. Valutare la situazione attuale dello straniero prima del diniego del titolo di soggiorno

Consiglio di Stato. Sentenza n°201301611-  È ormai consolidato l’orientamento in merito alla valutazione della situazione attuale dello straniero prima del diniego del permesso di soggiorno.

Consiglio di Stato. Sentenza n° 201300604 - Senza la revoca del decreto di espulsione, lo straniero non può ottenere il permesso di soggiorno anche se rientra in Italia con un regolare visto e nulla osta.

Il cittadino extracomunitario aveva fatto ingresso in Italia il 2 settembre 2007 con visto per lavoro, anche se nell’ottobre del 2002 era stato espulso. Alla sua domanda di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato, la Questura aveva risposto con un diniego proprio a causa del precedente provvedimento di espulsione che prevedeva un divieto di rientro in Italia per dieci anni.

Consiglio di Stato. Sentenza n° 201205094 del 25 settembre 2012 – Diniego del rinnovo di permesso di soggiorno per mancanza di sufficienti mezzi economici

Con la sentenza n° 201205094 del 25 settembre 2012, il Consiglio di Stato ha confermato la decisione presa dal T.A.R. Brescia in merito al diniego del rinnovo del permesso di soggiorno da parte della Questura per redditi insufficienti.

Consiglio di Stato sentenza n° 201205955 – Rientro illegale in Italia dopo il decreto di espulsione

Il Consiglio di Stato, con la sentenza n°201205955 del 29 novembre 2012, ha confermato il decreto di diniego della Questura di Napoli in merito al rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato allo straniero colpito da due decreti di espulsione, anche se emessi con diverse generalità.

Consiglio di Stato: cittadinanza negata a chi insulta qualcuno dandogli del razzista

Negata la cittadinanza italiana a uno straniero che aveva dato del razzista ad un gestore italiano di un bar