Oggi è dom ago 19, 2018 11:52 am

Tutti gli orari sono UTC




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: India
MessaggioInviato: gio dic 04, 2008 7:03 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven ott 24, 2008 4:26 pm
Messaggi: 331
Località: Roma
Conflitto mortale nelle isole Andamane

Un membro della tribù dei Jarawa delle isole Andamane, in India, è scomparso e si presume sia morto in seguito a un conflitto con un gruppo di bracconieri che stavano pescando illegalmente nella sua terra. La polizia ha arrestato gli intrusi.

L’uomo jarawa, di nome Hotelle, ha circa 18 anni ed è stato violentemente colpito nel corso dello scontro, avvenuto il 19 novembre. L’ultima volta che è stato visto stava lottando per tenersi a galla mentre i bracconieri continuavano ad attaccarlo. Durante il confronto ha perso la vita anche uno dei pescatori.

I bracconieri si erano accampati vicino a una delle capanne dei Jarawa. Quando i Jarawa hanno chiesto loro una parte del pesce pescato illegalmente nella loro riserva, i bracconieri hanno buttato loro addosso acqua bollente e hanno cominciato a picchiarli con dei bastoni. I Jarawa hanno quindi ucciso uno dei pescatori con le loro frecce e questi ultimi hanno risposto attaccando un Jarawa e colpendolo ripetutamente mentre si buttava in acqua nel tentativo di fuggire.

L’invasione della loro terra da parte dei bracconieri costituisce una grave minaccia per i Jarawa che sono 320 individui e hanno avuto contatti amichevoli con il mondo esterno solo dal 1998. I bracconieri rischiano di trasmettere malattie contro cui gli indigeni non hanno alcuna immunità e stanno rapidamente depauperando le risorse da cui la tribù dipende interamente. Nella riserva dei Jarawa non si può entrare senza uno speciale permesso tuttavia oggi il bracconaggio è estremamente diffuso.

Recentemente, Sophie Grig, campaigner di Survival, ha raccolto la prima intervista filmata mai realizzata con i Jarawa mentre stava indagando sull’impatto del bracconaggio su questa tribù di cacciatori-raccoglitori. Clicca qui per visionarne uno stralcio.

Ecco le parole pronunciate oggi dal direttore generale di Survival, Stephen Corry: ”Questa tragedia dovrebbe indurre il governo indiano a prendere misure urgenti per tenere lontani i bracconieri dalla terra dei Jarawa. Questo popolo ha cacciato e pescato nella sua terra per 60.000 anni, tuttavia il numero dei bracconieri è diventato oggi così grande da costituire una seria minaccia per la sopravvivenza dell’intera tribù. Oggi due uomini sono morti durante uno scontro. Non si può permettere che il bracconaggio continui”.

http://www.survival.it/notizie/3997

_________________
E o futuro é uma astronave que tentamos pilotar,
Não tem tempo nem piedade, nem tem hora de chegar.
Sem pedir licença muda nossa vida, depois convida a rir ou chorar.
http://www.youtube.com/watch?v=2-V21HepcgY


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: India
MessaggioInviato: ven mar 05, 2010 10:44 pm 
Non connesso

Iscritto il: ven mar 05, 2010 9:48 pm
Messaggi: 15
Mi piacerebbe molto andare in India...mi ha sempre affascinato parecchio questo grande paese.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: India
MessaggioInviato: mer ott 13, 2010 5:01 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom ott 10, 2010 12:32 pm
Messaggi: 2
E' davvero un grande paese che raccoglie tutte le contraddizioni dell' uomo, c'è chi dice che l'India o la ami o la odi, io mi sono arreso al fatto che la amo E la odio insieme.
Vacci, nel bene e nel male sarà una esperienza che - se sei una persona di valore- potrà cambiarti la vita.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 3 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it