Oggi è mer nov 14, 2018 10:26 pm

Tutti gli orari sono UTC




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Patente di guida di cittadina brasiliana
MessaggioInviato: sab lug 05, 2014 4:54 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom set 09, 2012 1:56 pm
Messaggi: 39
Salve,

Vorrei porre un quesito.

Per guidare veicoli in Italia, quale procedura si deve seguire per regolare possessore di patente di guida brasiliana?
Alcuni siti parlano di traduzione, altri di patente internazionale.

Mi sapete dare un consiglio?

Inoltre volevo sapere se vi sono differenze, nel caso in cui la persona abbia solo permesso per turismo, oppure permesso di soggiorno per motivi familiari.


Grazie


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Patente di guida di cittadina brasiliana
MessaggioInviato: dom lug 13, 2014 1:20 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom set 09, 2012 1:56 pm
Messaggi: 39
Qualcuno che mi aiuta?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Patente di guida di cittadina brasiliana
MessaggioInviato: mer lug 16, 2014 1:08 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:12 am
Messaggi: 16365
Se si possiede una patente rilasciata da uno Stato estero non comunitario è necessario, per circolare in Italia, un Permesso internazionale di guida o una traduzione giurata della patente. Si possono guidare in Italia i veicoli per i quali è valida la patente purché non si risieda in Italia da più di un anno.

Si può circolare con la suddetta patente fino ad un anno di iscrizione anagrafica (residenza al comune).

Per assurdo se un cittadino straniero non avesse la residenza in Italia anche per più di un anno, potrebbe continuare ad utilizzare la patente estera senza obbligo di conversione.

p.s. tra l'Italia e il Brasile non esiste un accordo di reciprocità in materia di patenti. Quindi alla scadenza di un anno dall'iscrizione anagrafica, il titolare della patente estera dovrà iscriversi alla motorizzazione o ad una scuola guida e seguire la procedura prevista per il rilascio della patente italiana.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Patente di guida di cittadina brasiliana
MessaggioInviato: mer lug 16, 2014 1:31 pm 
Non connesso

Iscritto il: dom set 09, 2012 1:56 pm
Messaggi: 39
aiutopertutti ha scritto:
Se si possiede una patente rilasciata da uno Stato estero non comunitario è necessario, per circolare in Italia, un Permesso internazionale di guida o una traduzione giurata della patente. Si possono guidare in Italia i veicoli per i quali è valida la patente purché non si risieda in Italia da più di un anno.

Si può circolare con la suddetta patente fino ad un anno di iscrizione anagrafica (residenza al comune).

Per assurdo se un cittadino straniero non avesse la residenza in Italia anche per più di un anno, potrebbe continuare ad utilizzare la patente estera senza obbligo di conversione.

p.s. tra l'Italia e il Brasile non esiste un accordo di reciprocità in materia di patenti. Quindi alla scadenza di un anno dall'iscrizione anagrafica, il titolare della patente estera dovrà iscriversi alla motorizzazione o ad una scuola guida e seguire la procedura prevista per il rilascio della patente italiana.


Grazie

Quindi ricapitolando: Per i primi 12 mesi dal momento della iscrizione a residenza è possibile utilizzare la patente estera se tradotta (ps : mi sa indicare chi fa traduzioni giurate? Il consolato brasiliano Italia?) oppure la patente internazionale (chi le rilascia? Come ottenerla?)

Dopo 12 mesi è necessario conseguire la patente italiana presso la motorizzazione o qualsiasi scuola guida.

Tutto giusto?

Grazie mille


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Patente di guida di cittadina brasiliana
MessaggioInviato: mer lug 16, 2014 2:59 pm 
Non connesso

Iscritto il: mar giu 03, 2008 10:12 am
Messaggi: 16365
carlo__ ha scritto:
aiutopertutti ha scritto:
Se si possiede una patente rilasciata da uno Stato estero non comunitario è necessario, per circolare in Italia, un Permesso internazionale di guida o una traduzione giurata della patente. Si possono guidare in Italia i veicoli per i quali è valida la patente purché non si risieda in Italia da più di un anno.

Si può circolare con la suddetta patente fino ad un anno di iscrizione anagrafica (residenza al comune).

Per assurdo se un cittadino straniero non avesse la residenza in Italia anche per più di un anno, potrebbe continuare ad utilizzare la patente estera senza obbligo di conversione.

p.s. tra l'Italia e il Brasile non esiste un accordo di reciprocità in materia di patenti. Quindi alla scadenza di un anno dall'iscrizione anagrafica, il titolare della patente estera dovrà iscriversi alla motorizzazione o ad una scuola guida e seguire la procedura prevista per il rilascio della patente italiana.


Grazie

Quindi ricapitolando: Per i primi 12 mesi dal momento della iscrizione a residenza è possibile utilizzare la patente estera se tradotta (ps : mi sa indicare chi fa traduzioni giurate? Il consolato brasiliano Italia?) Deve chiedere al consolato diretta,ente oppure la patente internazionale (chi le rilascia? Come ottenerla?) La motorizzazione o chi per loro nel proprio Paese di origine

Dopo 12 mesi è necessario conseguire la patente italiana presso la motorizzazione o qualsiasi scuola guida.

Tutto giusto? Giusto

Grazie mille


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it