Il portale dell'immigrazione e degli immigrati in Italia - Stranieri in Italia

TRIBUNALI AMMINISTRATIVI

Tar Puglia. Sentenza n°  201202103 del 07 dicembre 2012 – Permesso di soggiorno CE per lungo soggiornanti anche per i familiari a carico che non risultano dimoranti da almeno 5 anni in Italia.

Con la sentenza n° 201202103 del 07 dicembre 2012, il Tar Puglia ha confermato il rilascio del permesso di soggiorno CE per i coniugi, figli e genitori a carico dello straniero titolare del titolo di soggiorno per lungo soggiornante.

Nel presente caso, i cittadini extraUE hanno presentato ricorso al TAR di Bari poiché la Questura competente aveva negato il rilascio del permesso di soggiorno CE alla moglie del titolare di una carta di soggiorno a tempo indeterminato, basandosi sul fatto che la straniera in oggetto non adempiva il requisito quinquennale di soggiorno in Italia.

La tesi della Questura si basava sull’interpretazione del d.lgs 3/07, recante attuazione della direttiva 2003/109/CE che avrebbe subordinato il rilascio del permesso di soggiorno CE ai familiari solo se soggiornanti regolarmente da almeno 5 anni in Italia. La Pubblica amministrazione, di conseguenza, aveva ritenuto la richiesta inammissibile visto la considerazione che il rilascio della carta di soggiorno ai sensi dell’art. 9 del d.lgs. 286/98 subordinerebbe ai familiari previsti dall’art. 29 del medesimo decreto legislativo ad essere in possesso autonomamente dei requisiti per la concessione del titolo di soggiorno.

I giudici in merito hanno accolto il ricorso sottolineando che, sia l’art. 13 della stessa direttiva che l’art. 16, comma 4 del D.P.R. 394/1999, prevedono la facoltà di applicare la disciplina nazionale più favorevole in conformità con i principi fondamentali contenuti nella Costituzione italiana per salvaguardare l’integrità del nucleo familiare.

SCARICA LA SENTENZA